Loading...
< Back

Adriatic LNG ha selezionato due progetti di riforestazione nel territorio veneto e lombardo. Tra il mese di dicembre e il mese di aprile saranno piantati oltre 1.000 alberi.

   

Grisignano di Zocco, 11 dicembre 2020 - Si è tenuta ieri l’inaugurazione per la piantumazione di nuovi alberi lungo la ciclovia Treviso-Vicenza-Ostiglia, nel tratto di Grisignano di Zocco (in provincia di Vicenza) con la presenza di rappresentanti delle istituzioni locali e delle aziende sostenitrici.

Adriatic LNG, la società che gestisce il terminale di rigassificazione al largo delle coste venete, ha aderito ai progetti di riforestazione promossi da WOWnature, un’iniziativa guidata Etifor - spin-off dell’Università di Padova - che ha l’obiettivo di preservare e valorizzare la biodiversità del territorio. Insieme ai collaboratori di WOWnature, Adriatic LNG ha selezionato due progetti di riforestazione nel territorio veneto e lombardo, a cui ha destinato il contributo tradizionalmente dedicato ai regali delle festività di fine anno. Tra il mese di dicembre e il mese di aprile saranno piantati oltre 1.000 alberi, distribuiti in due diverse zone: la Ciclovia Treviso-Vicenza-Ostiglia e il Parco Nord Milano.

La ciclovia Treviso-Vicenza-Ostiglia è un meraviglioso percorso che attraversa il Veneto lungo la storica ferrovia dismessa Treviso-Ostiglia e fa parte del progetto “Green Tour”, una rete di oltre 600 chilometri di vie ciclabili e pedonabili promossa dalla Regione Veneto. Attraverso la piantumazione di diverse tipologie di alberi, tra i quali cornioli, aceri, carpini, frassini e tigli, Adriatic LNG contribuirà a rendere la ciclovia ancora più verde e quindi più attraente per sportivi e turisti, favorendo allo stesso tempo una mobilità e un turismo sostenibile.

“Il terminale di rigassificazione Adriatic LNG è un’infrastruttura strategica per il Paese: contribuisce alla diversificazione dell’approvvigionamento energetico, assicurando all’Italia circa il 10% dei consumi nazionali di gas. Operiamo secondo i più evoluti standard internazionali di tutela ambientale, efficienza energetica e sicurezza, nel pieno rispetto delle più rigorose normative e procedure.”, ha commentato Alfredo Balena, Responsabile delle relazioni esterne di Adriatic LNG, aggiungendo: “Il gas naturale ricopre un ruolo chiave nella transizione verso fonti più sostenibili, in quanto fonte fossile con minori emissioni, abbondante in natura, economica, flessibile e affidabile”.

Nel Parco Nord di Milano, Adriatic LNG contribuirà alla creazione di una food forest: 10.000 metri quadrati di bosco tra alberi da frutto e arbusti buoni per l’uomo e per la biodiversità. Un’area che sarà accessibile a chiunque desideri conoscere la coltivazione delle specie autoctone e l’uso che si può fare in cucina dei prodotti come frutti, bacche, gemme e fiori. Qui, l’impianto degli alberi avrà inizio nella primavera 2021.

Sicurezza e tutela ambientale, centralità delle persone, confronto costante con stakeholder e istituzioni rappresentano i pilastri fondamentali della cultura aziendale di Adriatic LNG. Questi valori, uniti al sostegno alle comunità locali e all’impegno per uno sviluppo sostenibile guidano il lavoro dell’azienda giorno dopo giorno. Il sostegno ai progetti di riforestazione di WOWnature per la piantumazione di oltre 1.000 alberi in Veneto e Lombardia testimonia l’attenzione di Adriatic LNG per la sostenibilità ambientale e la valorizzazione del territorio.

Per ulteriori dettagli sull’iniziativa: https://www.wownature.eu/adriatic-lng/